Comune di Santa Margherita di Staffora - portale istituzionale

Fondo di sostegno alle attività economiche artigianali e commerciali nelle Aree Interne L. 160/2019

19/02/2021

I beneficiari del Fondo sono le piccole e micro imprese che:
• svolgono, alla data di presentazione della domanda, attività economiche in ambito commerciale (sono compresi gli imprenditori agricoli qualora svolgano attività di natura commerciale connesse all’attività agricola) e artigianale che abbiano un’unità operativa (unità locale) ubicata nel territorio del Comune di Santa Margherita di Staffora, ovvero intraprendano nuove attività economiche nel territorio comunale;
• sono regolarmente costituite e iscritte al Registro Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all’Albo delle imprese artigiane e risultino attive al momento della presentazione della domanda;
• non sono in stato di liquidazione o di fallimento e non sono soggette a procedure di fallimento o di concordato preventivo;
I requisiti di ammissibilità devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

Non sono ammissibili a finanziamento:
• Aziende agricole e le aziende agrituristiche;
• Associazioni o altri soggetti giuridici privi di scopo di lucro;
• Imprese riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco, la gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone, e altre attività connesse con le lotterie e le scommesse;

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 18.000,00 per l’annualità 2020 (ad esaurimento delle risorse 2020, altri bandi usciranno a valere su gli anni 2021 e 2022)

Il fondo prevede due tipologie di aiuto:
Erogazione di contributo a fondo perduto per spese di gestione per l’anno 2020 nella seguente misura:
€ 3.000,00 per i soggetti che hanno avuto una contrazione del reddito superiore al 33% rispetto all’anno precedente imputabile all’emergenza COVID-19;
€ 2.000,00 per i soggetti che hanno avuto una contrazione del reddito tra il 20% e il 33% rispetto all’anno precedente imputabile all’emergenza COVID-19.
Il contributo spese di gestione è concesso come una tantum a fondo perduto, a fronte della comprovata riduzione di reddito. La contrazione del reddito dovrà essere dimostrata mediante attestazione rilasciata da soggetti abilitati.

– Erogazione di un contributo fino al 50% in conto capitale e nella misura massima di € 4.000,00 per interventi di ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento ed innovazione di prodotto e di processo di attività artigianali e commerciali incluse le innovazioni tecnologiche indotte dalla digitalizzazione dei processi di marketing on line e vendita a distanza, nonché per l’acquisto di macchinari, impianti, arredi e attrezzature varie, per investimenti immateriali, opere murarie e impiantistiche necessarie per l’installazione e il collegamento di macchinari e dei nuovi impianti produttivi acquisiti.
La soglia minima di investimento per avere accesso al contributo è pari a € 500,00 (cinquecento/euro).
Il contributo è al lordo della ritenuta di legge del 4% e che l’erogazione avverrà al netto della suddetta ritenuta.
SPESE AMMISSIBILI:
– Opere edili private (ristrutturazione, ammodernamento dei locali, lavori su facciate ed esterni ecc.);
– Installazione o ammodernamento di impianti;
– Arredi e strutture temporanee;
– Macchinari, attrezzature ed apparecchi, comprese le spese di installazione strettamente collegate;
– Veicoli da destinare alla consegna a domicilio o all’erogazione di servizi comuni;
– Realizzazione, acquisto o acquisizione tramite licenza pluriennale di software, piattaforme informatiche, applicazioni per smartphone, siti web ecc.

Ogni soggetto potrà presentare una sola domanda per un’unica richiesta di contributo.

Le domande dovranno essere presentate a partire dal giorno 01/03/2021 ed entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 31/03/2021.
La domanda (ALLEGATO A) dovrà essere sottoscritta dove richiesto con firma autografa, debitamente compilata in ogni sua parte, completa degli allegati al presente bando debitamente compilati e sottoscritti.

La documentazione dovrà essere trasmessa esclusivamente tramite PEC all’indirizzo: comune.santamargheritadistaffora@pec.regione.lombardia.it o personalmente presso la sede comunale indicando come oggetto “BANDO PER L’ATTRIBUZIONE DEI CONTRIBUTI DEL FONDO A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ ECONOMICHE ARTIGIANALI E COMMERCIALI PREVISTE DALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI NELL’AMBITO DELLA STRATEGIA NAZIONALE PER LO SVILUPPO DELLE AREE INTERNE – Domanda di contributo”.

Responsabile del Procedimento: Dott. Sandro Sciamanna

torna all'inizio del contenuto